Classificazione Internazionale delle Malattie

1. INTRODUZIONE 2.2.1 CLASSIFICAZIONI CORRELATE ALLE DIA 2.1 SCOPO E APPLICABILITA' 2.2.2 CLASSIFICAZIONI NON DIAGNOSTICHE 2.2.3 SUPPORTO INFORMATIVO ALL'ASSISTENZ 2.2.4 NOMENCLATIRUA INTERNAZIONALE DELLE 2.2.5 RUOLO DELL'OMS 2.3 PRINCIPI GENERALI DI CLASSIFICAZIONE 2.4 LA STRUTTURA DI BASE ED I PRINCIPI D 2.4.1 VOLUMI 2.4.2 SETTORI O CAPITOLI 2.4.3 CLASSI O BLOCCHI DI CATEGORIE 2.4.4 CATEGORIE A TRE CARATTERI 2.4.5 SOTTOCATEGORIE A QUATTRO CARATTERI 2.4.6 SUDDIVISIONI SUPPLEMENTARI PER L'U 2.4.7 I CODICI "U" UTILIZZATI 3. COME USARE L'ICD 3.1.1 INTRODUZIONE 3.1.2 USO DELLA LISTA DELLE INCLUSIONI 3.1.5 CATEGORIE CON CARATTERISTICHE COMU 3.1.3 DUE CODICI PER ALCUNE CONDIZIONI M 3.1.4 CONVENZIONI USATE NELLA CLASSIFICA 3.2 COME USARE IL VOLUME 3 3.2.1 LE SEZIONI DELL'INDICE ALFABETICO 3.2.2 STRUTTURA DELL'INDICE 3.2.3 NUMERI DI CODICE 3.2.4 CONVENZIONI 3.3 LINEE GUIDA PER LA CODIFICA DI BASE 4. REGOLE E LINEE GUIDA PER LA CODIFICA 4.1.12 RIASSUNTO DELLE ASSOCIAZIONI PER 4.1 MORTALITA': LINEE GUIDA PER LA CER 4.1.2 CAUSA INIZIALE DI MORTE 4.1.3 MODELLO DI CERTIFICATO MEDICO INTE (4.1.3.1) (SCHEDE DI MORTE USATE IN ITAL 4.1.6 ALCUNE CONSIDERAZIONI SULLE REGOLE 4.1.7 ESEMPI DI APPLICAZIONE DEL PRINCIP 4.1.8 MODIFICAZIONE DELLA CAUSA (ORIGINA 4.1.9 LE REGOLE DI MODIFICAZIONE 4.1.10 ESEMPI DI REGOLE DI MODIFICAZIONE 4.1.11 NOTE DA UTILIZZARE NELLA CODIFIC 4.1.1 CAUSE DI MORTE 4.2 NOTE PER L'INTERPRETAZIONE DELLE CER 4.2.1 PRESUNZIONE DI UNA CAUSA INTERMEDI 4.2.2 INTERPRETAZIONE DELLE PAROLE "ASSA 4.2.3 INFLUENZA DELLA DURATA DELLA 4.2.4 SEQUELE 4.2.5 COMPATIBILITA' FRA SESSO DEL PAZIE 4.2.6 INTERVENTI OPERATORI 4.2.7 TUMORI MALIGNI 4.2.8 REUMATISMO ARTICOLARE ACUTO CON IN 4.2.9 MALFORMAZIONI E DEFORMAZIONI 4.2.10 NATURA DEL TRAUMATISMO1 4.2.11 AVVELENAMENTO DA FARMACI, MEDICAM 4.2.12 CAUSE ESTERNE 4.2.13 ESPRESSIONI INDICANTI UNA DIAGNOS 4.3.1 CERTIFICAZIONE DI MORTE PERINATALE 4.3.2 DICHIARAZIONE DELLE CAUSE DI MORTE 4.3.3 INTABULAZIONE DEI DATI DI MORTALIT 4.3.4 CODIFICA DELLE CAUSE DI MORTE PERI 4.3.5 REGOLE DI CODIFICA 4.4 MORBOSITA' 4.4.1 LINEE GUIDA PER LA RILEVAZIONE DEL 4.4.2 LINEE GUIDA PER LA CODIFICA DELLA 4.4.3 REGOLE PER LA RISELEZIONE QUANDO 4.4.4 NOTE PER SPECIFICI SETTORI 5.1 INTRODUZIONE 5.3 IL LIVELLO DI DETTAGLIO DELLE CAUSE 5.4 LE LISTE SPECIALI DI INTABULAZI 5.2 LA FONTE DEI DATI 5.4.1 LE LISTE ABBREVIATE 5.4.2 LE LISTE SELEZIONATE 5.4.3 USO DI PREFISSI PER IDENTIFICARE L 5.4.4 LISTE PER USO LOCALE 5.5.1 DESCRIZIONE 5.5.2 MODIFICAZIONE DELLA LISTA SPECIAL 5.6.1 TAVOLE STATISTICHE 5.6.2 TABELLAZIONE DELLE CAUSE DI MORTE 5.7 STANDARD E REQUISITI PER I REPORT 5.7.1 DEFINIZIONI 5.7.2 CRITERI PER I REPORT 5.7.3 STATISTICHE PER I CONFRONTI INTERN 5.7.4 PRESENTAZIONE DELLE CAUSE DI MORTA 5.8.1 DEFINIZIONI 5.8.2 REPORT INTERNAZIONALI 5.8.3 PUBBLICAZIONE DEI TASSI DI MORTALI 5.8.4 DENOMINATORI PER LA MORTALITA' MAT 5.9 PROPORZIONE DEI DECESSI CLASSIFICATI 5.10 MORBOSITA' 5.11 PRECAUZIONI NECESSARIE QUANDO LE 5.12 PROBLEMI RELATIVI AD UNA POPOLAZION 5.13 "CELLE VUOTE" O CELLE CON BASSE FRE 6.1 ORIGINI 6.2 ADOZIONE DELLA LISTA INTERNAZIONALE 6.3 LA QUINTA CONFERENZA DI REVISIONE DE 6.4 PRECEDENTI CLASSIFICAZIONI DI MALA 6.5 COMMISSIONE USA SULLE CAUSE MULTIPLE 6.6 SESTA REVISIONE DELLE LISTE INTERNAZ 6.7 LA SETTIMA E L'OTTAVA REVISIONE 6.8 LA NONA REVISIONE 6.9 PREPARAZIONE DELLA DECIMA REVISIONE 2.2 CONCETTO DI "FAMIGLIA" DI CLASSIF CENTRI COLLABORATORI DELL'OMS RAPPORTO DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE MALATTIE INFETTIVE INTESTINALI INFEZIONI VIRALI TUMORI MALIGNI TUMORI IN SITU MALATTIE DEL SANGUE MALATTIE INFETTIVE TUMORI MALATTIE ENDOCRINE NUTRIZIONALI E METAB. DISTURBI PSICHICI E COMPORTAMENTALI MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO MALATTIE DELL'OCCHIO E ANNESSI OCULARI MALATTIE DEL SISTEMA CIRCOLATORIO MALATTIE DEL SISTEMA RESPIRATORIO MALATTIE DELL'APPARATO DIGERENTE MALATTIE DELLA CUTE E TESSUTO SOTTOCUTA. MALATTIE DEL SISTEMA OSTEOMUSCOLARE MALATTIE DELL'APPARATO GENITOURINARIO GRAVIDANZA PARTO E PEURPERIO PERIODO PERINATALE MALFORMAZIONI E DEFORMAZIONI CONGENITE SINTOMI E SEGNI E RISULTATI ANORMALI TRAUMATISMI AVVELENAMENTI E ALTRE CAUSE TRAUMATISMI REGIONI CORPOREE MULTIPLE CAUSE ESTERNE DI MORBOSITA' E MORTALITA' TRAUMATISMO ACCIDENTALE RICORSO AI SERVIZI SANITARI MALATTIE DEL SANGUE E ORGANI EMATOPOIET. MALATTIE ENDOCRINE NUTRIZIONALI E METAB. DISTURBI PSICHICI E COMPORTAMENTALI MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO MALATTIE DELL'OCCHIO E ANNESSI OCULARI MALATTIE ORECCHIO E APOFISI MASTOIDE MALATTIE DEL SISTEMA CIRCOLATORIO MALATTIE DEL SISTEMA RESPIRATORIO MALATTIE DELL'APPARATO DIGERENTE MALATTIE DELLA CUTE E DEL TESSUTO SOTTO. MALATTIE DEL SISTEMA OSTEOMUSCOLARE MALATTIE DELL'APPARATO GENITOURINARIO GRAVIDANZA PARTO E PUERPERIO CONDIZIONI MORBOSE PERIODO PERINATALE MALFORMAZIONI E DEFORMAZIONI CONGENITE ESAMI CLINICI E DI LABORATORIO TRAUMATISMI AVVELENAMENTI CAUSE ESTERNE DI MORBOSITA' E MORTALITA' STATO DI SALUTE E RICORSO AI SERVIZI INTABULAZIONE CAUSE MORTALITA' E MORBOS.